Journal

USA • Parole by Elena Bajona, etologa equina specializzata in cavalli selvaggi | Animantia

Nelle Rocky Mountains come in un vecchio Western

Una vacanza stile cowboy al Ranch at Rock Creek a contatto con la natura e i cavalli Quarter

Tutti abbiamo visto almeno un film Western, almeno da piccoli. Proviamo a ricordare le praterie, i cowboy, gli indiani, i cavalli, le fattorie. Ci sono alcune zone degli Stati Uniti occidentali, dove la vita è ancora rurale, legata ai ritmi della natura e degli animali. Lande immense, con qualche ranch sparso che domina migliaia di ettari attorno. 

Pensare di recarsi nell’Ovest americano e non andare in un ranch è una follia, specialmente per chi ama il cavallo. In qualsiasi ranch non può mancare il cavallo e senza il cavallo non esisterebbe il West.

Nella zona delle Rocky Mountains, in Montana, uno degli Stati più vasti (è il quarto), ci sono sette riserve indiane, alcune con siti da visitare come il National Bison Range dove vivono protetti 350 bisonti nella Flathead Reservation e il monumento della storica battaglia di Little Bighorn del giugno 1876 vinta dai Sioux nella Crow Reservation. Non lontano, nelle Pryor Mountains, al confine con il Wyoming, vivono 120 cavalli Mustang, divisi in piccoli branchi, liberi su 16 mila ettari di terra. 

La natura pulsa nelle vene quando si passeggia a cavallo nelle sterminate praterie di salvia selvatica. Ma non basta. Come minimo bisogna imparare a usare il lazo o a fare roping. E se si riesce a fare qualche lancio decente e si è entrati in piena sintonia con il cavallo, si può partecipare a un vero rodeo (sì, anche gli ospiti). I moderni cowboy, anche nel nostro presente iperconnesso e tecnologico, non abbandonano le tradizioni, anzi le tramandano volentieri ai loro ospiti (a cominciare dai bambini che si divertiranno un mondo), senza rinunciare a vezzi come stivali, fibbie e gioielli in argento in vendita nelle boutique. 

Ma soprattutto si possono passare le giornate a contatto con i settanta Quarter Horse della tenuta, cavalli americani per eccellenza, addestrati per gestire intere mandrie di bestiame ma anche per entrare immediatamente in sintonia con i loro inseparabili cowboy. Sì, qui esistono ancora, ma quelli veri.

È questo lo scenario del Ranch at the Rock Creek, con camere per gli ospiti e servizi stile hotel vicino a Missoula, a un’ora di volo da Seattle. Intorno solo fiumi, laghi e montagne per chilometri e chilometri. Qui, la regola è stare all’aperto, scoprire il lavoro che si svolge intorno, scegliere cosa fare per la giornata. Tiro al piattello o con l’arco, pesca alla mosca, caccia a orsi e cervi (niente paura sono solo fantocci, non animali veri) sci, passeggiate.

The Ranch at the Rock Creek in inverno

Il relax poi è ancora più meritato: un massaggio alla spa, un idromassaggio, una nuotata nella piscina calda all’aperto. Si dorme in camere e lodge arredati con grande attenzione, con lenzuola di seta e quilt fatti a mano. Su una piccola collina, il Granite Lodge è cuore del ranch. È qui che si fa colazione, si pranza e si gioca a bowling o a biliardo la sera. Nel menù carni di animali allevati su grandi pascoli e verdure dell’orto biologico.

L’Ovest degli Stati Uniti è il luogo più autentico che abbia mai visitato.

Qui si toccano con mano città fantasma che parlano di straordinarie epopee, di antiche tradizioni agricole, di battaglie che hanno fatto la storia di un continente con grandi ideali. Si incontrano personaggi che sembrano usciti da un film Western ma sono persone vere. Qui la parola data con una stretta di mano conta ancora molto di più di un contratto firmato. I sorrisi sono rari ma quei pochi molto sinceri.

Big Sky – così chiamano questa zona del Montana – merita una visita approfondita per tutti gli amanti della natura e del nobile animale che ha fatto la Storia accanto all’uomo: il cavallo!

Stay Wild Stay Smart

 

Un giorno a The Ranch at Rock Creek

Per chi desidera un’esperienza in cui il cavallo è protagonista, Elena Bajona, etologa equina specializzata in cavalli selvaggi, fondatrice di Animantia, offre la possibilità di scoprire angoli nel mondo dove vivere avventure e emozioni d’eccezionale integrità. Grazie alla sua eccezionale professione e passione avete la scelta di essere accompagnati in viaggi speciali per vivere il cavallo in ogni aspetto: visitare allevamenti e centri di addestramento d’eccellenza, vivere nei migliori ranch del grande West, respirare le storiche haciendas argentine, esplorare i luoghi più remoti al mondo dove vivono i  cavalli selvaggi.

Per tutte le nostre esperienze di viaggio con i cavalli collaboriamo con Animantia

Altri articoli dal journal